VERDE TV

VERDE COMUMICA

Triggiano - Bari

Dopo i barattoli riciclati, arrivano le colonnine

A Triggiano si combattono i mozziconi per terra

Colonnine raccogli mozziconi anche a Triggiano. L’iniziativa della multinazionale Philips Morris “Cambio Gesto” contro l’abbandono dei mozziconi di sigaretta è stata, infatti, accolta e portata in paese dall’associazione cittadina “Vieni con me”, impegnata sul territorio in numerose altre iniziative ambientali. “Un’iniziativa che abbiamo da subito condiviso ed appoggiato – afferma l’assessore ad Ambiente ed Ecologia, Daniele Volpe – perché in linea con le politiche di sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente che portiamo avanti come amministrazione comunale, anche con l’appoggio di società come Ercav, che qui curano l’igiene urbana”.

 Grazie alla collaborazione con il Comune, anche nella persona dell’assessore Annamaria Campobasso (Servizi e politiche sociali), la distribuzione di utili spazi dove conferire i mozziconi di sigaretta, che tanto successo ha già avuto in varie città italiane, è cominciata da poco anche in paese con 5 colonnine dinanzi ad attività commerciali di particolare afflusso (Bar Sabry, Caffè Sospeso, Maison Caffè, Bar Pasticceria Zucchero, Punto Bar Caffè). Sono stati, inoltre, distribuiti 400 posaceneri tascabili e materiale promozionale dell’iniziativa stessa.L’iniziativa fa seguito all’adesione del Comune di Triggiano alla campagna nazionale "Mozziconi no - Barattolo utile" della storica trasmissione Striscia la Notizia che ha coinvolto nella produzione di barattoli, gli iscritti all’Università, ma anche bambini, ragazzi, scout ed adulti. Al termine della produzione, i barattoli sono stati posizionati in diversi punti della città e servono da una parte a ridurre i mozziconi a terra, dall’altra a fare un gesto concreto e partecipato per una Triggiano solidale e pulita, oltre che a dare nuova vita ad un oggetto che altrimenti sarebbe andato buttato.


Valenzano - Bari

Dieci nuovi alberi a Valenzano nella Giornata nazionale loro dedicata

E in piazza si continua a “differenziare” i rifiuti nella EcoMobile

Gli alberi sono tra gli esseri viventi più antichi del pianeta Terra. Il più antico in assoluto si ritiene sia proprio un abete rosso con radici datate 9.550 anni fa, rinvenuto in Svezia da un gruppo di botanici. Per celebrare questi esseri che attraversano i luoghi ed il tempo, caratterizzandoli fortemente, è stata istituita nel 2013 la ricorrenza nazionale della Giornata dell’Albero, fissata proprio per il 21 novembre.Un’occasione che anche il Comune di Valenzano e SIECO, società che si occupa del servizio di igiene urbana in paese, vuole cogliere per celebrare il verde e l’ambiente che negli alberi trovano la loro migliore espressione. Dieci alberi sono stati, quindi, donati simbolicamente ed a breve piantati in luoghi strategici particolarmente fruiti dalla cittadinanza. Ulivi, nespoli, corbezzoli ed allori: anche nella scelta, grande attenzione è stata dedicata alla coerenza con la vegetazione mediterranea ed alla durevolezza delle specie al clima locale. Anche il cittadino Gianfranco Doppiu ha scelto la ricorrenza del 21 novembre per donare alla città un albero di ulivo che sarà piantato domani nel giardino di via Giacquinto, da tempo in stato di abbandono e speriamo a breve oggetto di ulteriori lavori di riqualificazione.L’impegno dell’amministrazione comunale prosegue anche nella sensibilizzazione  delle utenze mercatali alla raccolta differenziata ed al rispetto dell’ambiente. E’ stata posizionata ieri, infatti, l’EcoMobile dedicata alla raccolta speciale di carta, cartone, plastica, metalli, vetro, farmaci, pile e RAEE, e visitata da cittadini ed utenti mercatali (rigorosamente con mascherina, nel rispetto delle norme anti contagio Covid 19) che hanno potuto approfondire come e quando differenziare, ma anche farlo concretamente al di fuori del consueto calendario settimanale.


Valenzano - Bari

APP per sapere dove,quando e come differenziare      

Il Comune di Valenzano investe in tecnologia per migliorare la qualità ed aumentare la quantità di raccolta differenziata in Paese.Lo fa con Junker, una APP gratuita ed unica nel suo genere in Italia ed all’estero, capace di riconoscere i prodotti attraverso la scansione dei codici a barre con lo smartphone e di indicare come, quando e dove differenziare.Junker contiene al suo interno un database di oltre 1 Milione e mezzo di prodotti in continuo aggiornamento e ne indica la scomposizione nelle materie prime e i bidoni a cui sono destinati secondo le norme specifiche di Valenzano. Se il prodotto scansionato non viene riconosciuto, l’utente potrà trasmetterne la foto e ricevere la risposta in tempo reale, mentre la referenza verrà subito aggiunta a quelle esistenti.Questa APP darà all’utente la possibilità di consultare il Calendario di raccolta differenziata porta a porta di Valenzano e di geolocalizzare infopoint, contenitori deiezioni canine, contenitori oli vegetali esausti, contenitori abiti usati, oltre che gli ecopoint della zona (pile, RAEE, abiti, etc.).